Le conseguenze del teleriscaldamento a rifiuti – 3° di 4 documenti

Siamo giunti, in questo percorso informativo e di sensibilizzazione, a questo terzo documento con il quale vogliamo affrontare altrettanti aspetti, limiti, problemi e rischi dell’attuale sistema di gestione dei rifiuti nella provincia di Lecco, e quali invece possano essere le alternative per un futuro sostenibile.

Nello specifico questo terzo documento affrontare i seguenti temi relativi alle conseguenze del teleriscaldamento a rifiuti:

  • chi coinvolgerà il teleriscaldamento, 250 utenze (condomini con riscaldamento centralizzato tra Lecco, Malgrate e Valmadrera)
  • le utenze nella provincia di lecco sono quasi tutte a metano oggi
  • sostituendo il metano con il teleriscaldamento si inquina di più (a parità di calore generato)
  • gli inquinanti verrebbero poi concentrati in una zona ristretta (Valmadrtera, Civate, Galbiate, Suello ecc.)
  • senza spostamenti di costo su tutta la provincia (tramite la tassa rifiuti) il teleriscaldamento costa rispetto al metano parecchio di più

Il documento è scaricabile e distribuibile in formato PDF a questo link.

Per una lettura online è possibile “sfogliarlo” qui nel seguito, buona lettura e condivisione con altri cittadini:

rifiuti-zero-doc-3-di-4

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...